Quando l’italiano è un optional, ma la bontà del pesce no!

Pubblicato: 16 aprile 2013 da Vale in @ Altrove nel mondo, Ristoranti
Tag:,

Modena è la cugina fighetta di Bologna, con il suo centro per bene, i suoi locali curati e ricercati e i suoi ristoranti sciccosi. Tuttavia è capace di stupirti, con luoghi che non ti aspetti e di cui resti piacevolmente sorpreso. Il piccolo ristorantino dal Maestro del pesce è un esempio. Più che un ristorante, sembra un garage, però il Maestro ci ha deliziato con le sue ricette della tradizione campana, località Torre del Greco. Ma il vero must sono stati i suoi cartelli disposti qua e là come se fossero delle opere d’arte…e come dargli torto.

SAMSUNG

SAMSUNG

Annunci
commenti
  1. vitbaz@yahoo.com ha detto:

    Thanks for sharing, this is a fantastic post.Really looking forward to read more. Great.

  2. gianfranco ha detto:

    Il proprietario/cuoco/cassiere/pasticcere/lavapiatti/cameriere/sommelier/art director/grafico pubblicitario è più verace delle cozze che prepara! La prossima volta vorrei provare la zuppa di pesce, ma ricordiamoci che si “prenote due giorni primi”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...