Archivio per la categoria ‘@ Altrove nel mondo’

Primo viaggio all’estero per me e Gian insieme. Destinazione: Bilbao.

bilbaoCapitolo I: La Città

Bilbao è una città che non ti aspetti, (altro…)

Domenica pomeriggio passeggiata per le vie di Reggio Emilia alla ricerca dei luoghi che ospitano la fotografia europea. Quest’anno i lavori esposti non mi hanno entusiasmato . Le uniche esposizioni. per me, degne di nota erano presso i Chiostri  di S. Pietro,

975041_10200922810053431_1094220052_n975673_10200922801973229_1334914003_n (altro…)

fornaciariSe avete voglia di mangiare dell’ottima carne alla griglia, bisogna assolutamente che andiate all’Osteria del Macellaio, a Sabbione (RE). Anche se è un pò fuori mano e i tempi tra la prenotazione e il giorno della cena sono infiniti (periodo medio 6 mesi), non scoraggiatevi perché la qualità della carne – di vitello – è veramente eccezionale. La formula è vincente: 6 tipi di menu fisso, noi scegliamo sempre il numero 5 e ragazzi…si fa veramente fatica ad arrivare (altro…)

016-la reggia ristorante etnico-vista sala ristoranteDi ritorno dal concerto del 25 Aprile ci siamo fermati, su consiglio di amici, sulla via Emilia a Modena al ristorante italo-cinese-giapponese “La Reggia”!…Leggende metropolitane raccontano di microchip di cane ritrovati nello stomaco di malcapitati frequentatori del locale!…La realtà invece ci mostra un locale nuovo, ben arredato, luminoso e pulito, con cucina a vista e ottime pietanze italiane, cinesi e giapponesi(queste ultime un po’ limitate, ma ugualmente buone)!… (altro…)

Casa CerviLa giornata del 25 aprile, se il tempo lo consente, rappresenta sempre un’occasione per fare la classica toccata e fuga al mare. Ci sono ancora luoghi che sentono e vivono il 25 come una giornata per ricordare e raccontare, dove senti il peso della storia e la voglia di aggregazione è forte. Casa Cervi ne è un esempio…un luogo pieno di ricordi, dove i giovani partigiani di una volta raccontano ai giovani di oggi il significato che ha per loro il 25 aprile. (altro…)

Modena è la cugina fighetta di Bologna, con il suo centro per bene, i suoi locali curati e ricercati e i suoi ristoranti sciccosi. Tuttavia è capace di stupirti, con luoghi che non ti aspetti e di cui resti piacevolmente sorpreso. Il piccolo ristorantino dal Maestro del pesce è un esempio. Più che un ristorante, sembra un garage, però il Maestro ci ha deliziato con le sue ricette della tradizione campana, località Torre del Greco. Ma il vero must sono stati i suoi cartelli disposti qua e là come se fossero delle opere d’arte…e come dargli torto.

SAMSUNG

SAMSUNG